Pasta alla Norma, la sinfonia siciliana a tavola!

40 minuti

medium

Tempi di cottura: 45 minuti

Da siciliana non posso non parlarti della “Pasta alla Norma”, un tripudio di sapori semplici dichiarato un capolavoro!

La sua storia ha origini catanesi, ma sul suo nome si hanno due versioni.

La prima risale al 1831, precisamente quando ci fu la prima al Teatro La Scala di Milano dell’omonima opera di Vincenzo Bellini. Pare che in tale occasione uno chef creò questo piatto tipicamente mediterraneo chiamandolo appunto con il nome dell’opera, la cosa curiosa è che la prima interprete dell’opera si chiamava Giuditta Pasta, e forse lo chef fu ispirato proprio dal suo cognome…chissà!

La seconda versione invece risale al 1920, quando ad un pranzo a casa dell’attore Angelo Musco, il regista Nino Martoglio, dopo aver assaggiato il piatto che preparò la moglie di Musco, esclamò:”Chista è ʼna vera Norma” (Questa è una vera Norma), come a significare “questo è un vero capolavoro” facendo ovviamente riferimento all’opera del concittadino compositore Vincenzo Bellini.

Due cose sono certe comunque:

1) è il piatto simbolo di Catania

2) è veramente un capolavoro di sapori

Ed eccomi dunque a condividere con te la ricetta originale e il procedimento con il tutorial!

In questo modo potrai assaggiare anche tu questo meraviglioso capolavoro!

 

*Gli ingredienti sono calcolati per una sola persona. In basso troverai un calcolatore e ti basterà inserire il numero di persone per cui dovrai preparare questo piatto per avere le giuste dosi 😉


nessuna recensione

Ingredienti

Calcola ingredienti per:
1 melanzana ovale nera (piccola se per una sola persona)
300gr pomodoro (per salsa)
1spicchio di aglio
qualche foglia di basilico fresco
quanto basta olio evo (anche per friggere le melanzane)
40gr ricotta salata
80gr pasta corta (ottime le caserecce)
quanto basta acqua (per la pasta)
quanto basta sale

Procedimento

1.

Lava la melanzana e tagliala a fette che metterai in un colapasta e salerai per togliere l'acqua in eccesso e il sapore amaro. Sala ogni fila allo stesso modo. Lasciale coperte con un peso sopra per circa 30 minuti. Poi sciacquale, asciugale e una volta scaldato l'olio evo in padella iniziale a friggere da entrambi i lati. Quando saranno pronte mettile su carta assorbente!
Segna come completato
2.

Lava il pomodoro e taglialo, aggiungi l'aglio e fai cuocere per circa 30 minuti mescolando di tanto in tanto. Verso la fine aggiungi un pò di sale. Non molto perché sennò con la ricotta salata il risultato potrebbe essere sgradevole! Quando sarà pronto passalo con un passapozodoro e ottiene la salsa! Nel frattempo metti a cuocere la pasta, ti consiglio le caserecce perché la salsa entra proprio dentro la pasta!
Segna come completato
3.

Una volta pronta la pasta, versa la salsa con qualche foglia di basilico fresco in padella a fuoco spento, scola la pasta e aggiungila alla salsa. Mescola e impiatta. Aggiungi le fettine di melanzane e la ricotta salata grattugiata grossa. Ultima il tuo piatto con il basilico fresco. Buona Norma!
Segna come completato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.