Brioches col tuppo

35 minuti

medium

9/10

Tempi di maturazione: 24 ore (in frigo)

Tempi di lievitazione: 8 ore; 4 ore (lievitazione in forma)

Tempi di cottura: 15/20 minuti

Se c’è un lievitato che mi fa tornare bambina è indubbiamente la “brioscia col tuppo”, noi siciliani la chiamiamo così. Il suo profumo inconfondibile riempie tutte le strade siciliane già in primavera inoltrata ed è inevitabile precipitarsi a mangiarne una.

La prima cosa che fai è quella di staccare il tuppo e dargli un morso. Il suo sapore sa proprio di Sicilia, con l’aroma degli agrumi e quel dolce e soffice impasto che subito ti invita a dare un altro morso perché non vuoi che vada via quel sapore, quella magia che risveglia tutti i sensi.

In genere viene accompagnata dalla granita o dal gelato, ma è buonissima anche con le marmellate e creme di nocciola o pistacchio.

La brioscia deve le sue origini ad un cuoco di una famiglia benestante al quale fu richiesto di creare un dolce soffice e delicato da farcire con le marmellate. Il tuppo non è altro che uno “chignon” e il motivo per cui venne messo sopra la brioscia non è ancora chiaro, forse la richiesta del dolce fu fatta da una donna che portava lo chignon o forse il cuoco era quel ragazzo di cui parla un antico detto siciliano che racconta di due innamorati il cui amore fu negato dalla madre della ragazza, che portava appunto lo chignon. Ma quando la madre si oppose al fidanzamento, la ragazza si tagliò i capelli per il dispiacere e fu a quel punto che la madre, intenerita dal gesto della figlia, acconsentì al fidanzamento.

Io ovviamente non potevo non provare a riprodurre la mia adorata brioscia, per cui eccoti qui la ricetta con i vari passaggi per realizzare le tue “brioches col tuppo”.

E cliccando qui trovate il video tutorial ❤️


nessuna recensione

Ingredienti

Calcola ingredienti per:
160ml latte intero (a temperatura ambiente)
4g lievito di birra fresco
500g farina forte 00 w 340 o manitoba
90g zucchero
75g burro sciolto a bagnomaria (puoi usare anche lo strutto)
2 uova (a temperatura ambiente)
mezza scorza d'arancia
mezza scorza di limone
1 bustina vanillina (o estratto di vaniglia)
20g miele d'acacia
3g malto in polvere
4g sale
1 tuorlo (a temperatura ambiente)
20ml latte intero

Procedimento

1.

Versa il latte nella ciotola e sciogli dentro il lievito.Inserisci la farina, utilizza la frusta K o foglia e inizia a impastare. Aggiungi lo zucchero e impasta. Aggiungi le uova, uno ad uno facendole assorbire bene dall’impasto, di seguito il miele, le scorze grattugiate degli agrumi e il malto.
Segna come completato
2.

Togli la frusta K e impasta con il gancio.Aggiungi il burro sciolto a filo mentre impasti. Appena verrà assorbito unisci il sale a spolveri. Quando l’impasto non si attaccherà più alla ciotola e alle dita sarà pronto. Versalo su una spianatoia e fai le pieghe come ti mostro per due volte cambiando il verso.
Segna come completato
3.

Adesso tira un lembo dell’impasto verso l’esterno e portalo al centro. Ripeti l’operazione in senso orario per 5/6 volte fino a chiudere il giro. Capovolgi l’impasto formando un panetto tondo.
Segna come completato
4.

Procedi con la pirlatura prendendo il panetto da sotto e facendolo roteare fino a giro completo cercando di “chiudere” sotto. Ripeti l’operazione circa 4 volte.
Segna come completato
5.

Riponi l’impasto in una ciotola ben avvolta con la pellicola trasparente e metti in frigorifero per 24 h. Trascorso questo tempo fallo riposare in forno con luce accesa per 8 ore. A questo punto sarà raddoppiato e potrai formare i panetti delle brioches. Dividi l’impasto in panetti da 80/90 gr facendo una pressione al centro e da 25gr per il tuppo. Dai forza all’impasto facendo le pieghe e il giro completo come sopra, poi chiudi pirlando.
Segna come completato
6.

Riponi le brioche su una teglia con carta forno, copri con la pellicola e rimetti in forno con luce accesa per 4 ore. Vedrai che raddoppiano.Tirale fuori dal forno e accendilo a 160°.
Segna come completato
7.

Nel frattempo metti il tuppo sopra le brioches e spennellale con il latte e il tuorlo! Il latte a temperatura ambiente! Mi raccomando!!! Cuoci per circa 15/20 minuti fino a che si saranno dorate. Se ci riesci falle raffreddare su una griglia…altrimenti strappa il tuppo e…mangialo!
Segna come completato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.